venerdì 6 marzo 2009

A is for Apple!



A gentile richiesta.....be'...una richiesta.....

Negli Stati Uniti la mela e' il regalo tradizionale per le maestre/maestri. Perche'?

La spiegazione piu' comune e' che dal 1600 al 1800 in Danimarca, Svezia e dunque anche negli Stati Uniti (in quanto l'usanza e' stata poi portata qui dagli immigrati) la gente piu' povera e in particolar modo i contadini pagavano i maestri dei loro figli con dei generi alimentari e in particolar modo con mele e patate. Inoltre, con questi doni i contadini integravano le magre paghe dei maestri, mano a mano che gli stipendi crescevano i doni diminuivano fino a che la mela divenne piu' che altro una tradizione.

C'e' anche un'altra spiegazione, ed e' basata sulla storia di Adamo ed Eva. Si dice che Eva abbia mangiato la mela dell'Albero della Conoscenza. Il termine mela non e' menzionato nel libro della Genesi ed essa viene definita come 'il frutto dell'Albero della Conoscenza'. I maestri offrono 'conoscenza' ai loro studenti e la mela diventa il simbolo e il dono perfetto.

Un'altra spiegazione ancora....quando i bambini imparano l'alfabeto ogni lettera e' associata ad una parola che essi gia' conoscono...A is for Apple, B is for Ball ecc. Dunque la mela diventa il simbolo della lettera A che e' anche la prima elementare americana (Grade A) dunque alcuni studenti possono aver pensato che regalando una mela all'inizio dell'anno scolastico i maestri avrebbero ritornato il favore dandogli un voto 'A' (che e' il piu' alto) alla fine dell'anno. Questo spiega perche' la mela viene anche associata al termine 'apple-polisher' cioe' 'lucida-mela' (termine coniato negli anni 20)riferito a studenti lecchini e ruffiani.

Migliaia di maestre/i ricevono regali 'melosi' all'inizio di ogni anno scolastico, il dono di una mela ad inizio anno e' la continuazione di una tradizione ancora molto apprezzata.

16 commenti:

manuela ha detto...

grazie Fulvia, ci regali sempre cose molto interessanti! E, te lo voglio dire di nuovo...il tuo altered art mi piace da matti!
Baciotti
Manu

fiore_labs ha detto...

Cara Fulvia... grazie mille per la spiegazione!!!!
E come dice Manu... anche a me piace moltissimo la tua altered art!
baciotti
fiore

simona ha detto...

Bella spiegazione, bell'idea per le maestre di mia figlia che nonostante la Gelmini sono sempre 6!
Un bacio
simona

La Suntina ha detto...

Che bel lavoro come al solito e che simpaticissima, quanto utile spiegazione....
A presto
Roby

vanda ha detto...

Grazie Fulvia di questa spiegazione molto interessante insomma ci istruisci !! baciotti vanda

barbara ha detto...

Ciao Fulvia, grazie per le notizie che ci fai arrivare si impara sempre qualcosa.
Ciao Barbara

Vic ha detto...

Grazie Fulvia,
i significati dei simboli americani mi interessano sempre molto .... è bello scoprire qualche cosa di nuovo di luoghi lontani, che però sono più vicini grazie al country painting.
Complimenti per il tuo progetto su country dreams :-)
Baci!

Manimente ha detto...

Complimentissimi . . . Passo spesso di qui perchè sei davvero una fonte di notizie inesauribile! Belle tutte queste curiosità!
Grazie anche di essere passata da me!
Un abbraccio!

francuzza ha detto...

bellissimo conoscere nuove cose!!! grazie
baciotti

Paola_p ha detto...

Eccomi svelato un mistero.....
Lo scorso anno cercavo un soggetto per ricamare uno stitchery per confezionare gli album da regalare alle maestre di mio figlio (vedi post sul mio blog.
Trovai un bellissimo soggetto "GOD BLESS TEACHERS" che aveva in primo piano delle mele...
Bene, mi sono domandata a lungo che senso avessero le mele con le maestre, dopodichè di quel pattern ho preso la cornice (carinissima con letterine, numeri e cuoricini) ed al centro, al posto delle mele ho inserito una casetta con su scritto SCHOOL....
Beh, un senso quelle mele ce lo avevano.... forse però le nostre maestre non lo avrebbero capito.....
Gazie Fulvia per la spiegazione, un bacio, Paola

Cicoria53 ha detto...

Complimenti per la mela, per gli aneddoti e per la new entry su "Country dreams"
Bacetti
Marina

Laura ha detto...

Grazie amica per la spiegazione sei meglio di WIKIPEDIA!!!!Sinceramente avevo pensato a qualcosa come dono alle maestre in tempo di povertà visto che anche da noi ai tempi si usava portare doni alle maestre.Infatti il mio papi per scherzare diceva sempre quando iniziava oppure prendevo un bel voto a scuola se gli avevo portato un "pollo" alla maestra.Non so perchè proprio il pollo ma mi sa che il senso era quello della mela!!Un bacio e grazie amica!

Nicoletta (Kiky) ha detto...

grazie mille per la bella spiegazione: sei una vera miniera di informazioni preziose.
Ciao
Nicoletta

Alessandro ha detto...

Cara Fulvia,
complimenti. Questa non è una
"Letter from America". Questa è una "Lecture" vera e propria sulla mela.
Sai che qui da noi, ai miei tempi, i maestri non si accontentavano di mele e patate ma lasciavano intendere che un bel pollo ruspante era quello che ci voleva per Natale ?
Buon Week End
Uccia

cata ha detto...

Interesantissimo post, fulvia!
Mi hai fatto pensare al rispetto che avevano i nostri genitori per i suoi maestri, la gratitudine per il dono della conoscenza.
Ah! una mela quanto puo signifacare.
Bellissimo,
Cata

ventodebora ha detto...

Salve! Mi sto gustando il suo bellissimo blog, davvero meraviglioso e interessante! Suggestioni e notizie, tutto bellissimo, la inserisco nei miei preferiti!

Saluti
Cristina
http://cristinamarsi.blogspot.com/

Posta un commento

Che mi dite Sweetie Pies?

Related Posts with Thumbnails
 
template by suckmylolly.com - header image (c) historypicks.com