sabato 3 maggio 2008

Questa e' una dimostrazione che ci ha fatto Mel ieri, ultimo giorno, sulla figura. Ve la posto perche' credo sia interessante anche per chi non dipinge. Mel e' un'artista che dipinge credo da almeno 40 anni, non so, non gliel'ho chiesto ma ha moltissima esperienza e guardarlo dipingere e' un piacere. Ogni segno cha fa sulla carta conta: la maniera in cui tiene la matita mentre disegna, come fa danzare il pennello dall'acqua al colore, dal colore alla carta, movimenti brevi e precisi, gesti ripetuti chissa' quante volte, ogni pennellata conta, va ponderata perche' alla fine quello che piu' conta e' l'armonia di luci e ombre.

Forse alcune di voi penseranno che il dipinto non e' bello, perche' non e' ben definito, non e' realista insomma, ma questa e' una delle tecniche d'acquarello che amo di piu', e' uno stile 'loose' cioe' sciolto, dove tutto e' suggerito piuttosto che definito.

Ecco, sono tornata a casa con tanta voglia di migliorare e con la consapevolezza che dovro' studiare ed esercitarmi tanto. Saluti e baci dalla city!

3 commenti:

Laura ha detto...

Ciao
bella come tecnica .
adesso ti riposi un pò , sei super bionica .
grazie della visita al mio blog

Un abbraccio coloratissimo
Laura

lizziebusy ha detto...

Fulvia, ho una sorpresa per te sul mio blog.
Grazie ancora dei tuoi racconti, è così piacevole leggerti!
Bacio
Lizzie

countryisa ha detto...

E' strabiliante come da una semplice foto riesca a trasformare con forme e proporzioni e poi colori e luci un pezzo di carta in un capolavoro!
Mi piace molto!!! Deve essere una vera dote naturale anche dopo tanto esercizio!
Grazie Fulvia!
Isa

Posta un commento

Che mi dite Sweetie Pies?

Related Posts with Thumbnails
 
template by suckmylolly.com - header image (c) historypicks.com