venerdì 20 agosto 2010

Gioco dei sassetti...appello a tutte le blogghine!

Chi e' che mi aiuta a ricordarmi le regole del gioco dei 5 sassetti?? E' un gioco molto vecchio, parlo di circa 40/50 anni fa..era molto in voga quando si andava in 'colonia'....si facevano i tornei di sassetti...5 sassetti per terra, lanciarne uno e prenderne un altro mentre quello lanciato scendeva ecc, ecc......putroppo non me lo ricordo piu' bene e mi piacerebbe tanto riscoprirlo....il DH mi dice che mentre si giocava bisognava anche recitare una filastrocca..... Grazie per l'aiuto e buona continuazione di vacanze!!

14 commenti:

Mila ha detto...

Ciao Fulvia e bentornata :)
Spero che le tue vacanze Elbane siano state meravigliose :)
Non conosco il gioco, ma cercando in internet ho trovato questo:
"bisogna lanciare un sassetto in aria mentre gli altri quattro sono a terra. Contemporaneamente spostare uno che a terra e prendere al volo quello che era in aria. Poi, diventa sempre più difficile: tiri un sassetto ne sposti due, tiri un sassetto ne sposti tre"
Spero che la spiegazione si aesaustiva e che sia questo quello che cercavi...
Hugs,
Mila :)

Rosa ha detto...

Anche io ci giocavo una trentina di anni fa....per quello che mi ricordo bisognava tirare il sasso e prenderne 1....tirare il sasso e prenderne 2...tirare il sasso e prenderne 3......per quel che ricordo non c'era il limite di 5 sassolini...vinceva che riuscita a tenere in mano più sassi possibili.....questi sono i miei ricordi....probabilmente sbaglio o magari giocavamo così perchè ci piaceva di più!!!

mida.f3 ha detto...

Lo scopo del gioco è totalizzare il numero di punti stabiliti in partenza dai giocatori. Inizia la partita la persona sorteggiata. Quando il giocatore corrente commette un errore, cede la mano al giocatore successivo. Il gioco si sviluppa in cinque passi.
Primo passo: si lanciano le pietre su un piano, si prende una pietra in mano e, lanciandola in alto, con la stessa mano, si raccoglie una pietra, e poi si afferra la pietra lanciata, tale da avere in mano due pietre. Tenendo la seconda pietra in mano, si lancia la prima pietra in aria e si raccoglie una terza pietra, e poi una quarta pietra.
Secondo passo: si lanciano le pietre su un piano, si prende una pietra in mano e, lanciandola in alto, con la stessa mano, si raccolgono, tenendole in mano, a due a due, le rimanti pietre.
Terzo passo: si lanciano le pietre su un piano, si prende una pietra in mano e, lanciandola in alto, con la stessa mano, si raccoglie una pietra. Si lancia la prima pietra, tenendo in mano la seconda, e si raccolgono, tutti in una volta, le rimanenti tre pietre.
Quarto passo: si lanciano le pietre su un piano, si prende una pietra in mano, e si tenta di raccogliere in un colpo solo le quattro pietre a terra e la quinta in aria (senza lasciarla cadere a terra).
Quinto passo: si lanciano le pietre su un piano, si prende una pietra in mano e, lanciandola in alto, con la stessa mano si tenta di far passare, una alla volta, le altre pietre sotto il ponte formato da pollice e indice dell'altra mano, il ponte si posiziona una sola volta e non lo si può orientare di nuovo durante il tentativo, (il tutto senza far cadere a terra la pietra lanciata in aria).
Sesto passo: si prendono in mano le cinque pietre le si lancia facendole ricadere sul dorso della mano. L'obiettivo è di riuscire a prendere tutte e cinque le pietre. Comunque sia, non si commette un errore se si prende un numero inferiore di pietre.
Ogni pietra raccolta vale un punto; il risultato finale è dato dalla somma dei punti ottenuti in ciascuna mano. Vince chi raggiunge per primo il totale stabilito all'inizio del gioco.
Quando si commette un errore, ovvero si viola una delle regole stabilite sopra, si passa la mano.
Questo spiega Wikipedia ed io lo giocavo così, ma senza punteggio. La filastrocca non a ricordo più, sono passati troppi anni. Ciao Milena

Natascia ha detto...

Ciao Fulvia, anche io da bambina giocavo con i "ciocci"... così si chiamavano da noi... e Milena mi ha ricordato le regole che usavamo anche noi, ma tra le prove finali ce n'era anche una in cui dovevamo mettere i sassolini tra un dito e l'altro(uno tra pollice e indice, uno tra indice e medio,uno medio e anulare, uno tra anulare e mignolo), ne avanzava uno ma non ricordo come si andava avanti... purtroppo ho dimenticato anche la filastrocca!
Noi usavamo i sassi oppure i noccioli delle pesche ed ero anche piuttosto bravina... ^_^ però la mia abilità si è persa per strada perchè ho provato qualche volta ma il risultato è statoqualche sasso in testa...*_*
bacioni
Natascia

Rosanna ha detto...

Ciao Fulvia,
prova a leggere qui:

http://it.wikipedia.org/wiki/Gioco_delle_cinque_pietre


ed anche qui:
http://ospitiweb.indire.it/ictavagnacco/ricerche/giochi_nonni.htm

Ho fatto una ricerca, perchè anche io lo ricordavo vagamente :-)
Bacetti,
Ros

Silva ha detto...

...credo di essere l'unica "datata" a non averci mai giocato!!! forse perchè non andavo in colonia????????
baci
Silva

ღ ♥ღ Appleღ ♥ღ ha detto...

Ciao Fulviettina tesorino...PECCATO IO NN POSSO AIUTARTI!!!!!!!Provero' a chiedere allam mia mamma..ti abbraccio.. spero di vederti presto!!!
Mela.

Galadriel ha detto...

Ciao, complimenti per il tuo bellissimo blog!
Io quel gioco (...chissà se è lo stesso gioco...) lo facevo con i noccioli di pesca, ne servivano 5 mi pare... ma non ricordo più la filastrocca...
Roberta

Natascia ha detto...

mi sono ricordata un altro passaggio:
unire le due mani (come se si pregasse) intrecciando le dita tra di loro, poi allungare i due indici e usandoli come una pinza prelevare uno ad uno i sassolini lanciandolo ogni volta all'interno delle mani per poi farlo cadere all'indietro sul tavolo... mamma mia quanti ricordi, era un gioco molto coinvolgente ma quant'è difficile spiegarne i movimenti!
ri-bacioni
Natascia


ps: ho anche aperto un post in Ideedecoupage per raccogliere altri ricordi, vediamo che ne viene fuori.. *_*

1948goa ha detto...

L'avevo dimenticato ma anch'io da bambina lo giocavo coi noccioli delle pesche.
La filastroca non la ricordo più ma c'era.
Uccia

Countrygal ha detto...

Grazie Ragazze! siete state grandi..un po' qui, un po' la' mi avete aiutato a ricordarlo!! Mi era tornato in mente, questo gioco, mentre stavo raccogliendo sassolini in una spiaggia! Scusate se non ho ringraziato subito ma sono appena tornata dall'elba e li' non avevo connessione. Grazie ancora e baciotti!!

Ma un torneo di sassolini lo vogliamo fare??? :-))

Katya ha detto...

Ciao, mi sono soffermata qui perchè stranamente qualche giorno fa con una mia amica abbiamo giocato in spiaggia a questo gioco suscitando la curiosità di qualche vicino ...che coincidenza, dicevamo, appunto, che sarebbe bello farlo tornare di moda.
Katya

1948goa ha detto...

Io ci sto se tu mi trovi la filastroca
Ciao
Uccia

Barbara ha detto...

Quando ero piccola io ci si giocava tenendo in equilibio sul dorso della mano i sassetti diciamo così "già salvati"...insomma si partiva con un sassetto sul dorso della mano, lo si lanciava verso l'alto con un colpo del polso e lo si prendeva al volo. Al secondo turno sul dorso della mano c'erano due sassetti, che venivano lanciati nello stesso modo e riafferrati e così via.....se lo facessi adesso non arriverei a due......:)

Posta un commento

Che mi dite Sweetie Pies?

Related Posts with Thumbnails
 
template by suckmylolly.com - header image (c) historypicks.com