lunedì 24 maggio 2010

All about quilts.....

 A Quilting Bee

Eccomi qua, reduce da un altro bellissimo weekend a Lancaster County, beh non proprio un weekend...arrivati venerdi' sera, visitato tutto il giorno di sabato e ripartiti domenica mattina....li' domenica e' tutto chiuso, ma proprio tutto tutto. Ho fatto veramente tante foto cosi' ho deciso che le dividero' in albums e postero' un album alla volta...oggi tocca alle trapunte.

Sabato mattina siamo andati a visitare  the Lancaster Quilt Museum che avevo mancato l'altra volta, tutte le trapunte esposte nel salone centrale facevano parte di una collezione privata, sono tutte del periodo tra il 1920 e 1930, tutte fatte da donne Amish nei colori, tessuti e disegni tipici di questa comunita'. Io non ne so molto di trapunte percio' non oso spiegare niente, vi diro' solo alcune cose rilevanti alle trapunte Amish.
 
La scelta dei colori per le trapunte  Amish di Lancaster County tende ad essere piu' audace rispetto a quella di altre comunita' Amish. La selezione dei colori si e' evoluta dal marrone, blue scuro e verde delle prime trapunte al rosso, blu, turchese, verde e viola degli anni 20, al rosa shocking e lilla degli anni 30 e all'uso anche del giallo negli anni 40. Raramente viene usato il nero. Per il davanti delle trapunte si possono usare solamente colori solidi mentre per il retro possono venire usati anche motivi stampati in una varieta' di colori; e' comunque proibito l'uso di cotoni con stampe disegnate...fiori, ecc.

I disegni delle trapunte sono cambiati nel corso degli anni, uno dei disegni piu' vecchi , il feather design e' quello che e' resistito piu' a lungo. Altri disegni tipici delle trapunte Amish di Lancaster usati nei larghi bordi esterni sono le felci, i cesti di frutta, l'uva e la pianta della rosa.Questi disegni non si trovano facilmente  in altre comunita' al di fuori di quella di lancaster cCounty ed il filo usato e' scuro. I piecing patterns predominanti sono il 'Diamond in the square', il  'Sunshine and Shadow' e i 'Bars' patterns (mi spiace ma io non so i termini equivalenti in italiano e se qualcuno me li dice mi fa un favore). In ognuno di questi 3 disegni predominanti le donne Amish usano i loro schemi colore tradizionali e i loro disegni in combinazioni diverse che risultano in una varieta' di disegni infiniti. Va da se' dunque che qualsiasi trapunta con motivi e cotoni floreali o stampati non e' tipicamente Amish anche se le donne Amish cuciono questo tipo di trapunte per la vendita ai turisti.

Al museo c'erano parecchie signore che guardavano molto attentamente le trapunte..si vedeva che erano delle quilters, io ero semplicemente stupefatta dalla regolarita' dei punti....tutti ma dico proprio tutti identici e li' ho capito che non diventero' mai una quilter!

Dopo il museo abbiamo rifatto un giretto in citta' e poi siamo partiti alla volta del paesino di Intercourse che per me e' il piu' carino dei paesini della contea.  Vi posto la foto della mappa cosi' vi rendete conto della geografia dei paesini Amish scritti in blu


Tra ogni paesino c'e' la farmland ovvero la terra coltivabile dove gli Amish (e non) hanno le loro fattorie.

A Intercourse ho visitato The Old country Store con centinaia di cotoni per quilters, una vera pacchia...mi sono comprata 10 fat quarters a 19.90 dollari (ottimo prezzo) e poi mi sono innamorata di una hanging quilt che il DH mi ha gentilemente regalato (foto nel prossimo servizio). Questo e' il link per vedere le foto del museo e del negozio di quilts


A domani per un altro reportage!

10 commenti:

Mila ha detto...

Ciao Fulvia e bentornata :))
Grazie per questo interessantissimo reportage!
Adesso scappo ad ammirare tutte le foto e ...alla prossima :)!
Hugs,
Mila :)

Milvi ha detto...

Grazie Fulvia, i tuoi reportage sono proprio quello che a noi piace vedere!!!!
alla prossima.
baci
Milvi

Laura ha detto...

Che bellissimo weekend Fulvia! e che bel negozio di stoffine...grazie per il reportage, aspetto di vedere il regalo del DH!
Laura

Cinzia ha detto...

Bellissime foto, disegni stupendi.
E qualche foto agli Amish sei riuscita a scattarla?
Baciotti
CInzia

Milena ha detto...

che belle foto... non vedo l'ora di leggere gli altri reportage! :) Per fortuna ci sei tu che ci racconti di questi tuoi viaggi...
Un abbraccio!
Milena

simona ha detto...

....non vedo l'ora ! Troppo bello il tuo reportage !
un abbraccio
simona

Aldina ha detto...

ciao Fulvietta bella,
grazie per tutte le belle cose che ci fai vedere ed i tuoi splendidi racconti .... ah
bacione
Aldina

1948goa ha detto...

Ma guarda un po' se questi Amish devono chiamare Intercourse una città.
Per fortuna sono puritani. Ma che significato avrà per loro ? Zona di scambio ? Città ad un incrocio ?
Che scorpacciata di stoffe ! Ho parecchia strada da fare, nè?
SAi se si possno comperare i quilt via internet ?
Ciao Ciao
Uccia

lizziebusy ha detto...

Caspiterina che belle trapunte! E quante stoffine, un vero paradiso!
Come vorerei fare un bel giro in america, nella vecchia america country..... Vorrà dire che il viaggio lo faccio nel tuo album di foto!
Non vedo l'ora di vedere altre meraviglie!

Baciotto
Lizzie

fiore_labs ha detto...

che bel racconto di viaggio!!!

baciotti
fiore

Posta un commento

Che mi dite Sweetie Pies?

Related Posts with Thumbnails
 
template by suckmylolly.com - header image (c) historypicks.com